VIVA è un progetto che intende favorire azioni di vita indipendente e vita attiva per persone con disabilità medio lieve tra i 18 e 45 anni. Il progetto ha durata quinquennale ed è nato da una coprogettazione per i patti di sussidiarietà. Fanno parte dell’ATS VIVA: Cooperative Sociali Domus Laetitiae, Tantintenti, Sportivamente, Associazioni A.Gen.D.A., AIAS, Angsa Biella, ASAD, Dopo di Noi, La Pigna, Rive Rosse senza frontiere, Ti aiuto io, Diocesi di Biella, Gruppo di Volontariato Vincenziano.

VIVA accompagnerà le persone giovani/adulte con lieve/media disabilità e le loro famiglie verso la costruzione di scenari nuovi di vita autonoma, sostenendo il diritto e desiderio delle persone a realizzare un progetto di vita adulta attiva.

Le persone con disabilità devono avere la possibilità di scegliere, decidere e progettare la loro vita, di accrescere la loro autonomia e l’autodeterminazione, e di disporre di un’adeguata assistenza. Ogni persona, anche quella più in difficoltà, è portatrice di un potenziale di abilità e risorse che derivano dal suo bagaglio di competenze che la vita gli ha consentito di acquisire.

VIVA si pone l’obiettivo di offrire alle persone con disabilità l’opportunità di sperimentare diverse esperienze in contesti di vita quotidiana differenziati, al fine di favorire l’autonomia personale, potenziare le proprie risorse e l’acquisizione di nuove e più specifiche competenze.

Un’èquipe specializzata seguirà la persona e la sua famiglia in tutte le fasi del percorso.

Gli enti finanziatori sono: Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Consorzi Socio Assistenziali. I membri dell’ATS sono confinanziatori.

Roberta Geria