COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

FUNZIONI
II Comitato Tecnico Scientifico (CTS) è un organo a supporto dell’opera del Consiglio di Amministrazione e della Direzione e collabora con essi, in ordine agli indirizzi metodologici, ai programmi formativi ed alle attività scientifiche della Cooperativa.
Avanza proposte al fine di assicurare la qualità e l’adeguatezza metodologica dei servizi rispetto alla mission della Cooperativa e ad un panorama scientifico di riferimento; propone e definisce linee guida per la formazione, sia in termini di  definizione di temi d’approfondimento, sia di pubblicazione/divulgazione, organizzazione di convegni e/o partecipazione ad eventi formativi; promuove la divulgazione e lo scambio delle conoscenze scientifiche; esprime pareri e formula proposte su sperimentazioni ed interventi in ambito educativo, assistenziale, sanitario e riabilitativo. Qualora necessario mantiene i rapporti con altri enti e/o ambiti accademici in merito a metodologie accreditate o a questioni di carattere tecnico scientifico.

COMPOSIZIONE
Dott.ssa Stefania Braga – Direttore Sanitario
Dott.ssa Veronica Cisini – Direttore Educativo
Dott. Mauro Mario Coppa – Consulente
Dott.ssa Cristiana Pessina – NPI Responsabile Medico Ambulatorio
Paolo Tigrino – Direttore Generale

Il CTS su specifici progetti o temi può invitare esperti e/o professionalità utili al confronto.
Può essere integrato, con ratifica del C.d.A., da esperti proposti dal CTS stesso o dalla Direzione.

DURATA
Dura in carica quanto il Consiglio d’Amministrazione che lo ha nominato e i suoi membri sono rieleggibili.

FUNZIONAMENTO
Si riunisce di norma due/tre volte l’anno. È presieduto dal Dott. Mauro Mario Coppa che cura anche i rapporti con gli enti esterni.
Il coordinamento è affidato alla Dott.ssa Veronica Cisini, che ne stabilisce l’ordine del giorno, cura la redazione del verbale degli incontri e ne trasmette copia al C.d.A. La coordinatrice è l’interfaccia con l’organizzazione.
Ove lo ritenga opportuno, il CTS, può articolarsi in sezioni e darsi l’organizzazione interna che ritenga maggiormente funzionale rispetto ai compiti assegnatigli.
Le comunicazioni organizzative in relazione agli indirizzi assunti sono affidate al direttore generale.